Successo della proposta ecologica ecuadoriana a Milano

YasuniTavolo16122012

Grande interesse al Circolo della Stampa di Milano
per l’esposizione del Progetto “Yasuní-ITT” a protezione della biodiversità amazzonica.

Successo alla proposta ecologica ecuadoriana “Per cambiare la Storia”

L’incontro organizzato, venerdì 14 dicembre, dal Consolato Generale dell’Ecuador di Milano, presso il Circolo della Stampa di Corso Venezia, ha riscosso un grande successo e ha visto una partecipazione attenta e qualificata di oltre un centinaio di ospiti provenienti dal mondo accademico, politico e istituzionale.

L’obiettivo dell’iniziativa è stato quello di divulgare il Progetto ecuadoriano “Yasuní-ITT”, che nasce dalla necessità di conservare la biodiversità e rispettare uno spazio di vita, non solo animale e vegetale unico nel suo genere nel Pianeta, ma anche un territorio ancestrale e incontaminato per i popoli indigeni in “isolamento volontario” che vivono l’area.

L’incontro di Milano, alla presenza di Funzionari governativi e consolari, prestigiosi cattedratici, rappresentanti di Università e istituzionali ha avuto come ospite d’onore, la Ministra ecuadoriana per l’iniziativa Yasuní-ITT, la Dr.ssa Ivonne Juez De Baki, che di ritorno dall’incontro sui cambiamenti climatici di Doha ha illustrato nel dettaglio il progetto anche grazie a supporti multimediali.

YasuniConfSta

Durante l’incontro hanno esposto relazioni sulle tematiche socio-ambientali il Dott. Massimo De Marchi – Professore di Ricerca Geografica presso l’Università degli Studi di Padova, il Dott. Eugenio Pappalardo – Ricercatore Yasuní presso l’Università degli Studi di Padova, l’Antropologo Roberto Malighetti – Professore presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca, la Dott.ssa Paola Colleoni – dell’Università di Roskilde in Danimarca, con la moderazione del giornalista Martin E. Iglesias. Hanno aperto le relazioni, i saluti del Direttore delle Relazioni Internazionali per il Comune di Milano, il Dott. Roberto Santaniello che ha auspicato ulteriori incontri sul tema, anche per un pubblico più ampio e per la cittadinanza.

A conclusione dell’evento e alla presenza anche della Console Generale dell’Ecuador a Milano, Narcisa Soria Valencia, sono stati siglati i primi Accordi accademici bilaterali tra la Ministra ecuadoriana e le Università italiane per la diffusione di informazioni scientifiche e la condivisione degli studi. Gli Atenei firmatari presenti sono stati: il Centro Interdipartimentale di Studi e Ricerche sull’Etnobiofarmacia (CISTRE), dell’Università di Pavia, nella persona del Prof. Giovanni Vidari, e l’Università della Calabria nella persona del delegato delle Relazioni Internazionali il Prof. Galileo Violini, che ha omaggiato il Ministro con un simbolo dell’Ateneo. Altre Università hanno inviato dichiarazioni di interesse, tra le quali L’Università di Pavia, l’Università dell’Insubria e la Statale di Milano.

YasuniParterre16122012